giovedì 15 febbraio 2018

Torta yogurt - mele - amaretti

Questa torta ottima per una super colazione, fatta ancora nel periodo di Natale ma, sempre attuale.
Se ne vedono tante in giro, io come sempre la riadatto alla mia maniera. Se vi va seguite la ricetta:


Ingredienti:
- 3 uova
- 100 gr. di zucchero 
- 1 yogurt (gusto a piacere)
- 1/2 bicchiere di olio
- 1 bicchierino di liquore amaretto (facolativo)
- 300 gr. di farina 
- 1 bustina di lievito per dolci
- 3 mele
- 100 gr. di amaretti pestati.

Sbucciare e tagliare a fette le mele; pestare dentro ad un canovaccio gli amaretti e tenere tutto da parte.

In una ciotola sbattere le uova con lo zucchero, aggiungere lo yogurt, la farina setacciata con il lievito, l'olio ed il liquore.
Prendere una parte dell'impasto e versarlo livellandolo sul fondo di una teglia, mettiamo una parte delle fette di mele a raggiera e sopra una parte di amaretti pestati.
Aggiungiamo alla fine il rimanente impasto, le altre fette di mela e la granella di amaretti.
Inforniamo a 180° per 50 minuti.



giovedì 8 febbraio 2018

Un cuore per ... un quaderno!

Febbraio periodo di colori, carnevale, San Valentino.
Un semplice quaderno comprato in sconto con una copertina nera (a me il nero proprio non piace) ma, acquistato solo per le pagine colorate al suo interno.

Ho iniziato ad usarlo quest'anno come libriccino per scrivere qualcosa per cui ringraziare ogni giorno, il proposito era buono poi quotidianamente non riesco proprio, perchè molte volte mi dimentico di scrivere ma, una volta a settimana si!


Ho deciso di ricoprirlo. Da un paio di vecchi jeans, ho tagliato un pezzo rettangolare, piegato il rettangolo sopra il quaderno e disegnato sul davanti un cuore, ritagliata e tolta la sagoma direttamente dalla stoffa dei jeans.

 
Dalla parte interna ho appoggiato un quadrato di stoffa di cotone arancio, fermato con gli spilli e cucito davanti molto allegramente e con vari ghirigori il cuore perchè così deve essere: sbarazzino.
Confezionato il copri-quaderno semplicemente, senza alcuna fodera al suo interno.
Un buon regalo per chi amiamo, per una cara amica, o per noi stessi.

Con questo post partecipo al Pick-pin di febbraio ideato da Betta e mi sono ispirata a questo pin di Pinterest: qui è un porta aghi, io l'ho trasformato in copri-quaderno.

giovedì 1 febbraio 2018

Cestino per pannolini da bimbi

I cestini sono i miei preferiti e da quando ho imparato a cucire quello con la base a forma di croce, lo confeziono sempre volentieri.
Alla nascita di un bimbo, si pensa quale migliore regalo donare, però qualcosa alla madre deve pure rimanere.
Ho così pensato ad un bel cestino, dove nella stoffa esterna sono raffigurati dei simpatici orsacchiotti, di questo dono la mamma lo potrà sempre usare per tante altre circostanze e/o luoghi in casa.

Per il piccolo Christian ho cucito, con le stoffe nuove, un cestino utilizzabile come porta pannolini.
Ho solo sbagliato nell'acquisto di questi ultimi, troppo piccoli, e la mamma mi ha detto che li ha usati di giorno. 

Quindi ora, quando ho la possibilità chiedo quanto pesa il bimbo per sapermi regolare sull'acquisto e anche, se il dono non arriva subito e nel frattempo cresce di peso, può usare i pannolini più grandi.